True colors in Venice – una mostra personale di Fabio Colussi

True colors in Venice – una mostra personale di Fabio Colussi

True colors in Venice – una mostra personale di Fabio Colussi

Domenica 26 maggio 2024 alle ore 12 s’inaugura alla Galleria d’arte contemporanea Ghetto Et Cetera di Venezia (Campo del Ghetto novo 2919) la mostra personale del pittore triestino Fabio Colussi, intitolata True colors in Venice e curata dell’arch. Marianna Accerboni, che introdurrà, alla presenza dell’artista, l’esposizione con Gabriella Pastor.

Fabio Colussi torna a Venezia, appuntamento irrinunciabile della nostra galleria, come una festa che ci riempie di aspettative prima, e di caleidoscopiche emozioni poi. In questa nuova rassegna, dal titolo “True Colors of Venice“, il pittore triestino presenta 20 oli su tela rappresentanti la laguna di Venezia in diversi momenti del giorno e della notte. Diversamente dalle mostre precedenti, questa volta l’attenzione dello spettatore si divide tra la luce e le architetture.

I quadri di Fabio Colussi sono cartoline che parlano direttamente all’anima di chi le guarda. Sono l’aura magica di una città che conosciamo bene e di cui tutti siamo profondamente innamorati.

Maestro del contrappunto luministico – scrive Accerboni -, Fabio Colussi sa ricostruire con delicata e calibrata vena lirica il fascino di Venezia e del suo mare. La medesima, sottile inclinazione neoromantica, intrecciata a una personale e sensibilissima vena cromatica e a una grande abilità tecnica, caratterizza le sue vedute. Così l’artista sa catturare l’ineffabile e magica luce della Serenissima e la pace della laguna, consegnandoci un angolo di mondo, in cui poter sognare ancora, grazie al prezioso virtuosismo di questo poeta del paesaggio.

Gabriella Pastor, introducendo l’artista, scrive di lui: “La tecnica, unita alla grande capacità di riprodurre ogni piccola sfumatura dei tramonti o delle azzurre mattinate d’estate in antitesi con i colori velati del mare della laguna, trasfondono la quiete e la pace di una bellezza quasi eterea dando un chè di onirico ad ogni paesaggio.

L’ARTISTA

Fabio Colussi nasce nel 1957 a Trieste, dove vive e opera. È in un certo senso autodidatta, poiché si è formato studiando i grandi pittori triestini del passato, sospesi tra la lezione artistica della pittura veneziana e quella proveniente dalla cultura mitteleuropea. Dipinge i primi acquerelli a quattro anni, i temi sono paesaggi, boschi e figure realizzati anche a pastelli a cera; più tardi approccia la tempera e l’acrilico, per poi passare nei primi anni Novanta all’olio su tela e su tavola, tecnica affrontata secondo i parametri antichi, che è rimasta la prediletta. Per realizzare i suoi lavori, trae spunto dagli schizzi annotati su un taccuino che porta sempre con sé e che talvolta sono implementati, per quanto riguarda le architetture, da appunti fotografici.

Colussi è presente con le sue opere in collezioni private in Italia e all’estero (Stati Uniti, Germania, Spagna e Australia, Dubai). Ha esposto a livello nazionale ed europeo, a Bruxelles, in Croazia e in Montenegro, suscitando grande consenso.

L’inaugurazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.

17 − sei =